missionale non missionaria

missionale non missionaria

27 Novembre 2012 1 Di Matteo

Non si tratta di un bisticcio di parole, ma di un modo diverso di comprendere e vivere la propria vocazione in quanto singoli credenti e in quanto chiesa evangelica. Il mandato che questa ha ricevuto è proclamare il vangelo di Gesù Cristo e fare discepoli a Lui da ogni popolo e nazione della terra. La sua missione pertanto non è una delle tante attività in cui è impegnata, ma l’attività che le comprende e racchiude tutte, in ragione di unacomprensione olistica, missionale del mandato ricevuto da Cristo.

“La missione biblica richiede che coloro che professano il nome di Cristo siano come lui, prendendo la loro croce, rinunziando a se stessi e seguendolo nelle vie dell’umiltà, dell’amore, dell’integrità, della generosità e del servizio. Fallire nel discepolato e nel fare discepoli significa fallire al livello più fondamentale della nostra missione.” ( da “L’ Impegno di Città del Capo” (2010)

Leggi Genesi 1, 26-28; Vangelo s. Matteo 28,18-20