“sia fatta la tua volontà”: riconoscere una norma assoluta

“sia fatta la tua volontà”: riconoscere una norma assoluta

1 Aprile 2014 0 Di Matteo

Pregare questa terza richiesta del Padre nostro significa in ultima istanza riconoscere la nostra sottomissione a una norma assoluta qual é il volere di Dio per noi.

Pregare che la volontá di Dio sia fatta anche in terra come é fatta nel cielo significa riconoscere la sovranitá di Dio su entrambe queste sfere, perché sia il cielo che la terra appartengono a Dio e su di esse Egli esercita il suo controllo e manifesta la sua presenza in quanto Signore e Creatore di tutta la realtà creata.

Sarebbe peró riduttivo pensare che questa domanda del Padre nostro si esaurisca nella misura in cui il volere divino é fatto in ogni singola vita che si sottomette a Dio. No. Perché la volontá di Dio é che ogni cosa che ha vita, in terra cosí come in cielo gli sia sottomessa e obbediente.

La volontà di Dio ha posto in essere un disegno salvifico concepito avanti la creazione del mondo e attuato nella storia attraverso la persona e l’opera di Gesú Cristo e che per l’azione dello Spirito ha effetti cosmici che comprendono ma altresí trascendono la nostra singola esistenza.

Lo scopo per cui Cristo é venuto in terra, lasciando per un tempo la gloria dei cieli é perché entrambe queste realtá siano pienamente sottomesse all’autoritá sovrana del Padre. E in questo Egli ci ha dato un esempio essendo venuto e avendo vissuto, dall’inizio alla fine della sua esistenza terrena, per compiere pienamente la volontá del Padre e cosí conquistare la salvezza per tutti coloro che pongono in Lui la loro fede.

Nessuno può pregare: “sia fatta la tua volontà” senza aver posto la sua fede in Gesú e vivere una sottomissione alla norma della Parola di Dio, la Bibbia. Nessuno puó pregare questa domanda se non ha la speranza certa che un giorno, al ritorno di Gesú, nei nuovi cieli e nella nuova terra abiterà la giustizia di Dio e la sua volontá sará fatta in modo pieno e definitivo.

La preghiera é un esercizio della fede é l’assunzione di un impegno che prende Dio in parola e sul serio!