è quella alla quale Gesù sottopone i suoi (molti) discepoli che sconcertati dal suo parlare lo abbandonano in modo definitivo. La loro defezione fornisce a Gesù modo di ribadire la verità che la prova è superata solo da coloro che sono mossi dal Padre ad andare al Figlio. Infatti, interpellati i dodici, per bocca di Pietro è la prova della parola di Gesù quella che essi superano: “a chi andremo noi? Tu hai parole di vita eterna”. Sarà sempre la parola la pietra sulla quale inciamperà il traditore di cui Gesù non è ignaro. Resta da chiedermi se io ho superato la prova della parola di Gesù o se sono tra coloro che scandalizzati ne prendono le distanze.

Leggi il Vangelo s. Giovanni 6, 60-71